sabato 28 febbraio 2015

Commento CCC a YouCat Domanda n. 117



YOUCAT Domanda n. 117 - Parte IV. Come poteva lo Spirito Santo operare in, con e per mezzo di Maria?


(Risposta Youcat - ripetizione) Maria era perfettamente disposta e docile all'azione di Dio (Lc 1, 38). In questo modo, per opera dello Spirito Santo, potè diventare «madre di Dio», e come madre di Cristo anche la madre dei cristiani e la madre di tutti gli uomini.  

Riflessione e approfondimenti  

(Commento CCC) (CCC 725) Infine, per mezzo di Maria, lo Spirito Santo comincia a mettere in comunione con Cristo gli uomini, oggetto dell'amore misericordioso di Dio [Lc 2,14]. Gli umili sono sempre i primi a ricerverlo: i pastori, i magi, Simeone e Anna, gli sposi di Cana e i primi discepoli.

Per meditare

(Commento Youcat) Maria ha permesso allo Spirito Santo il miracolo di tutti i miracoli: l'Incarnazione di Dio; ha dato a Dio il proprio assenso: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola» (Lc 1, 38); resa forte dallo Spirito Santo, seguì Gesù in vari luoghi e in vari momenti, fin sotto la croce. Lì, Gesù la affidò come madre a tutti noi uomini (Gv 19, 25-27).

(Commento CCC) (CCC 726) Al termine di questa missione dello Spirito, Maria diventa la “Donna”, nuova Eva, “Madre dei viventi”, Madre del “Cristo totale” [Gv 19,25-27]. In quanto tale, ella è presente con i Dodici, “assidui e concordi nella preghiera” (At 1,14), all'alba degli “ultimi tempi” che lo Spirito inaugura il mattino di pentecoste manifestando la Chiesa. (Fine)  

(Prossima domanda: Cosa accadde a Pentecoste?) 

venerdì 27 febbraio 2015

Commento CCC a YouCat Domanda n. 117



YOUCAT Domanda n. 117 - Parte III. Come poteva lo Spirito Santo operare in, con e per mezzo di Maria?


(Risposta Youcat - ripetizione) Maria era perfettamente disposta e docile all'azione di Dio (Lc 1, 38). In questo modo, per opera dello Spirito Santo, potè diventare «madre di Dio», e come madre di Cristo anche la madre dei cristiani e la madre di tutti gli uomini.   

Riflessione e approfondimenti  

(Commento CCC) (CCC 723) In Maria, lo Spirito Santo realizza il disegno misericordioso del Padre. È per opera dello Spirito che la Vergine concepisce e dà alla luce il Figlio di Dio. La sua verginità diventa fecondità unica in virtù della potenza dello Spirito e della fede [Lc 1,26-38; Rm 4,18-21; Gal 4,26-28].

Per meditare

(Commento Youcat) Maria ha permesso allo Spirito Santo il miracolo di tutti i miracoli: l'Incarnazione di Dio; ha dato a Dio il proprio assenso: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola» (Lc 1, 38); resa forte dallo Spirito Santo, seguì Gesù in vari luoghi e in vari momenti, fin sotto la croce. Lì, Gesù la affidò come madre a tutti noi uomini (Gv 19, 25-27). 

(Commento CCC) (CCC 724) In Maria, lo Spirito Santo manifesta il Figlio del Padre divenuto Figlio della Vergine. Ella è il roveto ardente della teofania definitiva: ricolma di Spirito Santo, mostra il Verbo nell'umiltà della sua carne ed è ai poveri [Lc 2,15-19] e alle primizie dei popoli [Mt 2,11] che lo fa conoscere. (Continua

(Continua la domanda: Come poteva lo Spirito Santo operare in, con e per mezzo di Maria?)

giovedì 26 febbraio 2015

Commento CCC a YouCat Domanda n. 117



YOUCAT Domanda n. 117- Parte II. Come poteva lo Spirito Santo operare in, con e per mezzo di Maria?


(Risposta Youcat - ripetizione) Maria era perfettamente disposta e docile all'azione di Dio (Lc 1, 38). In questo modo, per opera dello Spirito Santo, potè diventare «madre di Dio», e come madre di Cristo anche la madre dei cristiani e la madre di tutti gli uomini.  

Riflessione e approfondimenti  

(Commento CCC) (CCC 722) Lo Spirito Santo ha preparato Maria con la sua grazia. Era conveniente che fosse “piena di grazia” la Madre di Colui nel quale “abita corporalmente tutta la pienezza della divinità” (Col 2,9). Per pura grazia ella è stata concepita senza peccato come la creatura più umile e più capace di accogliere il Dono ineffabile dell'Onnipotente. A giusto titolo l'angelo Gabriele la saluta come la “Figlia di Sion”: “Gioisci” [Sof 3,14; Zc 2,14]. È il rendimento di grazie di tutto il Popolo di Dio, e quindi della Chiesa, che Maria eleva al Padre, nello Spirito, nel suo cantico [Lc 1,46-55], quando ella porta in sé il Figlio eterno.

Per meditare

(Commento Youcat) Maria ha permesso allo Spirito Santo il miracolo di tutti i miracoli: l'Incarnazione di Dio; ha dato a Dio il proprio assenso: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola» (Lc 1, 38); resa forte dallo Spirito Santo, seguì Gesù in vari luoghi e in vari momenti, fin sotto la croce. Lì, Gesù la affidò come madre a tutti noi uomini (Gv 19, 25-27). 

(Commento CCC) (CCC 712) I tratti del volto del Messia atteso cominciano a emergere nel Libro dell'Emmanuele [Is 6-12] (quando “Isaia […] vide la gloria” di Cristo: Gv 12,41), in particolare in Is 11,1-2: “Un germoglio spunterà dal tronco di Jesse, un virgulto germoglierà dalle sue radici. Su di lui si poserà lo spirito del Signore, spirito di sapienza e di intelligenza, spirito di consiglio e di fortezza, spirito di conoscenza e di timore del Signore”. (Continua

(Continua la domanda: Come poteva lo Spirito Santo operare in, con e per mezzo di Maria?)

mercoledì 25 febbraio 2015

Commento CCC a YouCat Domanda n. 117



YOUCAT Domanda n. 117 - Parte I. Come poteva lo Spirito Santo operare in, con e per mezzo di Maria?


(Risposta Youcat) Maria era perfettamente disposta e docile all'azione di Dio (Lc 1, 38). In questo modo, per opera dello Spirito Santo, potè diventare «madre di Dio», e come madre di Cristo anche la madre dei cristiani e la madre di tutti gli uomini.  

Riflessione e approfondimenti  

(Commento CCC) (CCC 721) Maria, la santissima Madre di Dio, sempre Vergine, è il capolavoro della missione del Figlio e dello Spirito nella pienezza del tempo. Per la prima volta nel disegno della salvezza e perché il suo Spirito l'ha preparata, il Padre trova la Dimora dove il suo Figlio e il suo Spirito possono abitare tra gli uomini. In questo senso la Tradizione della Chiesa ha spesso letto riferendoli a Maria i più bei testi sulla Sapienza [Pr 8,1-9,6; Sir 24]: Maria è cantata e rappresentata nella liturgia come “Sede della Sapienza”. In lei cominciano a manifestarsi le “meraviglie di Dio”, che lo Spirito compirà in Cristo e nella Chiesa. 

Per meditare

(Commento Youcat) Maria ha permesso allo Spirito Santo il miracolo di tutti i miracoli: l'Incarnazione di Dio; ha dato a Dio il proprio assenso: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola» (Lc 1, 38); resa forte dallo Spirito Santo, seguì Gesù in vari luoghi e in vari momenti, fin sotto la croce. Lì, Gesù la affidò come madre a tutti noi uomini (Gv 19, 25-27).

(Commento CCC) (CCC 711) “Ecco, faccio una cosa nuova” (Is 43,19). Cominciano a delinearsi due linee profetiche, fondate l'una sull'attesa del Messia, l'altra sull'annunzio di uno Spirito nuovo; esse convergono sul piccolo “resto”, il popolo dei poveri [Sof 2,3], che attende nella speranza il “conforto d'Israele” e la “redenzione di Gerusalemme” (Lc 2,25.38). Si è visto precedentemente come Gesù compia le profezie che lo riguardano. Qui ci si limita a quelle in cui è più evidente la relazione fra il Messia e il suo Spirito. (Continua)    

(Continua la domanda: Come poteva lo Spirito Santo operare in, con e per mezzo di Maria?)

martedì 24 febbraio 2015

Commento CCC a YouCat Domanda n. 116



YOUCAT Domanda n. 116 - Parte IV. Che cosa significa «lo Spirito Santo ha parlato per mezzo dei profeti»?


(Risposta Youcat - ripetizione) Già durante l'Antica Alleanza Dio colmò uomini e donne con il suo Spirito perché essi alzassero la loro voce per Dio, perché parlassero in suo nome e preparassero il popolo alla venuta del Messia.

Riflessione e approfondimenti  

(Commento CCC) (CCC 715) I testi profetici concernenti direttamente l'invio dello Spirito Santo sono oracoli in cui Dio parla al cuore del suo popolo nel linguaggio della Promessa, con gli accenti dell'amore e della fedeltà [Ez 11,19; 36,25-28; 37,1-14; Ger 31,31-34; Gl 3,1-5], il cui compimento san Pietro proclamò il mattino di pentecoste [At 2,17-21]. Secondo queste promesse, negli “ultimi tempi”, lo Spirito del Signore rinnoverà il cuore degli uomini scrivendo in essi una Legge nuova; radunerà e riconcilierà i popoli dispersi e divisi; trasformerà la primitiva creazione e Dio vi abiterà con gli uomini nella pace.

Per meditare

(Commento Youcat) Nell'Antica Alleanza Dio si scelse degli uomini e delle donne disposti a farsi costituire consolatori, guide per il loro popolo, per rimproverarlo e consigliarlo. Era lo Spirito di Dio che parlò per bocca di Isaia, Geremia, Ezechiele ed altri profeti. Giovanni il Battista, l'ultimo di questi profeti, non si limitò a prevedere la venuta del Messia, ma gli è andato incontro e lo ha annunciato come il liberatore dalla potenza del peccato.

(Commento CCC) (CCC 243) Prima della sua pasqua, Gesù annunzia l'invio di un “altro Paraclito” (Difensore), lo Spirito Santo. Lo Spirito che opera fin dalla creazione [Gen 1,2], che già aveva “parlato per mezzo dei profeti” [Simbolo niceno-costantinopolitano: DS 150], dimorerà presso i discepoli e sarà in loro [Gv 14,17], per insegnare loro ogni cosa [Gv 14,26] e guidarli “alla verità tutta intera” (Gv 16,13). Lo Spirito Santo è in tal modo rivelato come un'altra Persona divina in rapporto a Gesù e al Padre. (Fine)    

(Prossima domanda: Come poteva lo Spirito Santo operare in, con e per mezzo di Maria?)