mercoledì 5 luglio 2017

Commento CCC a YouCat Domanda n. 422



YOUCAT Domanda n. 422 - Cosa può fare una coppia a cui non nascono figli?


(Risposta Youcat) Le coppie che soffrono di sterilità possono avvalersi di quei mezzi della medicina che non contraddicono la dignità della persona, i diritti del nascituro e la santità del Sacramento del matrimonio.

Riflessione e approfondimenti

(Commento CCC) (CCC 2375) Le ricerche finalizzate a ridurre la sterilità umana sono da incoraggiare, a condizione che si pongano “al servizio della persona umana, dei suoi diritti inalienabili e del suo bene vero e integrale, secondo il progetto e la volontà di Dio” [Congregazione per la Dottrina della Fede, Istr. Donum vitae, Introductio, 2].

Per meditare

(Commento Youcat) Non esiste un diritto assoluto ad un figlio; ogni figlio è un dono di Dio. Le coppie alle quali questo dono resta interdetto, anche dopo aver fatto ricorso a tutti i mezzi consentiti della medicina, possono adottare dei figli o impegnarsi in altro modo nella società, ad esempio occupandosi di bambini abbandonati.

(Commento CCC) (CCC 2379) Il Vangelo mostra che la sterilità fisica non è un male assoluto. Gli sposi che, dopo aver esaurito i legittimi ricorsi alla medicina, soffrono di sterilità, si uniranno alla croce del Signore, sorgente di ogni fecondità spirituale. Essi possono mostrare la loro generosità adottando bambini abbandonati oppure compiendo servizi significativi a favore del prossimo.    

(Prossima domanda: In che modo la Chiesa giudica la pratica degli uteri in affitto e la fecondazione artificiale?)

Nessun commento: